Dettaglio 2020

CORVINO+MULTARI – NUOVO COMPLESSO PARROCCHIALE

Designer Giovanni Multari
Location Via Pavia, 20070 Dresano MI
Design Team

Architettura: Corvino+Multari (Vincenzo Corvino, Giovanni Multari)
Gruppo di progetto: Michele Natale,
Giovanni Podestà, Marco Poerio, Giovanna Castaldo, Salvatore Carleo

strutture: studio salvatoni (ing. G. Galvatoni)

impianti: ing. Luigi Sgobaro

acustica: ing. Gianpiero Majandi

direzione dei lavori: arch. Ivan Chiesa / arch. Mino Carella / Claudio Rotta

RUP: arch. Roberto Spagliardi

opere d’arte: Nino Longobardi

impresa realizzatrice: Eco Costruzioni srl

fotografie interne: ©Studio F64 Paolo Cappelli & Maurizio Criscuolo Fotografi Associati, Napoli.

fotografie esterne: ©Mario Ferrara, Caserta

Anno 2017
Photo credits

Le foto dell’opera sono di:
©Studio F64 Paolo Cappelli & Maurizio Criscuolo Fotografi Associati, Napoli – per gli interni
©Mario Ferrara, Caserta – per gli esterni

Foto esterni

Descrizione del progetto

Impianto e composizione architettonica sono il tema centrale nella costruzione di un edificio simbolico e rappresentativo, testimone di una comunità che si raccoglie su precisi valori e significati. La definizione volumetrica dello spazio, e la composizione delle forme, animano il tema dell’architettura, della luce, delle funzioni, dei rituali, assegnando a ogni parte un ruolo preciso e riconoscibile.
Il complesso parrocchiale di Dresano definisce la costruzione della Chiesa secondo i criteri della composizione architettonica, nella giustapposizione di parti archetipe, l’aula liturgica ed i locali di ministero, che determinano un organismo planimetricamente definito su una geometria descrittiva dei due spazi e delle relazioni tra di essi. Un impianto tutto impostato sul tipo ad aula e chiostro, il cui perimetro, corrispondente al rettangolo allungato di 1/3, definisce un limite, una soglia tra la costruzione e l’attacco al suolo. La costruzione di questo edificio riflette la peculiarità delle scelte formali, in un definito sistema di corrispondenze e di azioni che “incastrano” i volumi e con questi le funzioni, in un sistema che nell’unità, rende riconoscibili i luoghi della liturgia, i luoghi di passaggio, i luoghi di una comunità: materiali del progetto.

Relazione illustrativa del progetto
Scarica la relazione

Foto interni

Disegni tecnici

TORNA ALLA PAGINA DEI PROGETTI