Dettaglio 2020

CAPUANO & PARTNERS – CHIESA DI SAN MICHELE ARCANGELO

Designer Rocco Capuano
Location VIA PIETRO FIMIANI, 84083, TRIVIO DI CASTEL SAN GIORGIO, ITALIA
Design Team

Rocco CAPUANO & Partners

Anno 2016
Photo credits

ESTERNO 1 – ANIELLO CAPUANO
ESTERNO 2 – ANIELLO CAPUANO
ESTERNO 3 – FELICE SORIENTE
ESTERNO 4 – FELICE SORIENTE
ESTERNO 5 – FELICE SORIENTE
INTERNO 1 – FELICE SORIENTE
INTERNO 2 – FELICE SORIENTE
INTERNO 3 – FELICE SORIENTE
INTERNO 4 – FELICE SORIENTE
INTERNO 5 – FELICE SORIENTE

Foto esterni

Descrizione del progetto

La Chiesa, dedicata a San Michele Arcangelo, si trova alla località Trivio di Castel San Giorgio, un piccolo Comune dell’Agro Nocerino, in provincia di Salerno. L’area impegnata, della superficie di circa 5.000 mq., già di proprietà parrocchiale ed in posizione centrale rispetto al nucleo abitato, è particolarmente idonea per la collocazione dell’edificio di culto in quanto circondata da tre strade pubbliche, la Statale Nocerina, via Pietro Fimiani, che costituisce la via principale del paese, e la strada di penetrazione interna, che collega in maniera ortogonale le prime due. Inoltre, in adiacenza al sagrato, è ubicata un’area comunale adibita a verde pubblico attrezzato, che costituisce il principale punto di ritrovo ed incontro per la gente del paese. L’edificio, con l’aula liturgica di circa 450 posti a sedere, è a pianta centrale, con una conformazione a chiocciola di altezza progressivamente crescente fino alla cuspide della torre campanaria e, non offrendo fronti principali, ovvero viste particolarmente privilegiate rispetto ad altre, si inserisce in maniera organica nel contesto territoriale, avvalendosi di una buona visibilità da ogni direzione per la sua collocazione baricentrica rispetto alle tre strade limitrofe. Al livello seminterrato, e per buona parte emergenti completamente dal suolo dalla parte opposta al sagrato della chiesa, sono collocate 8 aule per il ministero pastorale; sul lato dell’edificio principale, in un corpo edilizio separato, è ubicata la casa canonica.
L’architettura, ispirata a un linguaggio decisamente contemporaneo, si avvale di forme organiche e di superfici curve totalmente prive di facce piane e di angoli. La forma dell’edificio è sostanzialmente il prodotto di due generatrici fondamentali: una curva policentrica a spirale in pianta ed un elicoide nel verso delle altezze. Queste due generatrici determinano tensione geometrica tra le parti costitutive dell’edificio, pur nella ricerca di un equilibrio dinamico globale.

Relazione illustrativa del progetto
Scarica la relazione

Foto interni

Disegni tecnici

TORNA ALLA PAGINA DEI PROGETTI